Juventina Poiano- Concordia

Allievi provinciali girone A 3° giornata

A Poiano vince lo spirito di squadra

Juventina: Cambioli Simone, Caricu Daniel, De vecchi Luca, Mannino Pietro, Zanini Tommaso, Bogoni Marco, Giarola Nicola, Finotti Francesco, Bragantini Federico, Canalia Filippo, Bogoni Luca. A disp: Iannucci Matteo, Visonà Luca, Stevanoni Andrea, Romano Filippo, Aldegheri Sebastiano, Molinari Luca, D’Orazio Andrea, Bellamoli Nicolò, Frecina Alessandro. All: Federico Gibellini.

Concordia: Schino Romolo G, Avesani Davide, Buna Francesco, De Marzi Giuseppe, Camerini Riccardo, Frizzera Luca, De Nardi Lorenzo, Carvutto Alessandro, Perera Vinodh, De Nardi Alessandro, Sandu Daniel. A disp: Mantovani Riccardo, Marchi Alberto, Drria Nizar, Ferrarini Mattia, Faccioli Francesco, Gugliotti Francesco, Elantari Anwar. All: Spezie Luca.

Reti: 34’pt De Nardi L.(Co), 1’st Bragantini(Ju), 12’st Perera (Co), 20’st Bogoni M.(Ju), 22’st rig. Bogoni M.(Ju), 27’st Canalia(Ju),38’st Bragantini (Ju).

Partita agguerrita e combattiva fin dai primi minuti, il bel gioco la fa da padrone, Juventina lucida ma soprattutto unita. Il Concordia, nonostante il risultato, mostra di potercela fare.

Nei primi minuti il portiere più impegnato e sicuramente Schino per l’assedio bianconero. Al 21′ una spettacolare punizione al limite dell’area di Bogoni M. Ma il portiere Viola respinge un tiro Teso rasoterra tutt’altro che semplice da parare. Al 28′ calcio d’angolo Viola, Sandu mette in mezzo in area e De Nardi L. in semirovesciata impensierisce Cambioli che però è attento. La gara si fa più vivace e le occasioni non mancano da entrambe le parti. Al 34′ punizione Viola da posizione defilata, Sandu calcia a spiovere in area e De Nardi insacca, 0-1.
Fine primo tempo, tutti a riposo.

A 12 secondi dalla ripresa, cross defilato di Bogoni M. e goal di testa di Bragantini su dormita generale Viola. 1-1.
Rovescio di fronte, i Viola avanzano con una serie di passaggi palla a De Nardi L. A limite d’area, mette in mezzo, De Vecchi liscia, Perera di rapina insacca il 2 – 1.
Le 2 formazioni sono arrembanti ed i rovesci di fronte continui. Al 20′ malinteso De Marzi/ Schino, il difensore effettua un retropassaggio impreciso ed il portiere e costretto a parare in scivolata di mano per evitare l’autorete, risultato: punizione a 2 in area, fendente rasoterra ad incrociare e Bogoni M. sigla il 2-2.
Al 22′ fallo in area di De Marzi ai danni di Bogoni M., giallo e rigore, lo stesso Bogoni sul dischetto, tiro teso e potente, Schino intuisce ma non ci arriva, 3-2, doppietta per il 10 bianconero.
La gara si innervosisce e gli animi si scaldano. Al 27′ punizione bianconera a limite d’area da posizione defilata, Bogoni M. calcia in mezzo all’area, confusione davanti al portiere ed il lucidissimo Canalia gonfia la rete per il 4-2.
Al 30′ Sandu divora il 4-3 solo davanti al portiere. Le occasioni non mancano ma la Juventina è fredda e lucida nel finalizzare tant’è che al 38′ Bragantini si presenta a tu per tu con Schino che respinge, palla ancora a Bragantini che questa volta insacca il 5-2 (doppietta anche per lui).
Triplice fischio e Juventina vittoriosa.

I bianconeri in forma giocano un buon calcio, ottima l’intesa tra i giocatori, migliori in campo Bogoni M., Bragantini, e Canalia, e non solo per le reti ma per l’ottima tecnica e visione di gioco.
Il Concordia, nonostante la sconfitta, non è da meno.
I Viola peccano di mancanza di spirito di squadra e giocando a tratti singolarmente, c’è da dire che metà dei ragazzi sono arrivati da poco e che ci vorrà del tempo per amalgamare la squadra, ma la base c’è basta lavorarci su. Migliori in campo De Nardi L., Sandu Daniel e Avesani Davide.

Adriana Cangemi